LA PATOLOGIA

L’asma bronchiale è una patologia infiammatoria cronica a carico delle vie respiratorie caratterizzata da crisi di dispnea (fatica a respirare) legate all’insorgenza di broncospasmo.

L’ostruzione bronchiale che si verifica nel soggetto asmatico è solitamente reversibile e si risolve dopo terapia adeguata o in alcuni casi spontaneamente.

L’asma è contraddistinta da (Linee Guida GINA 2019):

  • Respiro sibilante, tosse e senso di costrizione toracica
  • Ostruzione bronchiale
  • Iper-reattività bronchiale

L’asma interessa il 6-8% della popolazione ed è una delle malattie croniche più comuni dell’età infantile, ma può manifestarsi anche negli adulti.

L’ostruzione delle vie aeree tipica dell’asma interessa in particolar modo i bronchi, organi dell’apparato respiratorio la cui parete di tessuto muscolare si espande e contrae durante la respirazione. Nella parete dei bronchi sono presenti anche delle cellule in grado di rispondere in maniera specifica a stimoli esterni, inducendo la muscolatura dei bronchi a stringersi o allargarsi a seconda della sostanza con cui vengono in contatto.